martedì 12 giugno 2018

Dorama Time! - Kindaichi Shonen no Jikenbo N | recensione |

Altro dorama, mie piccole volpi!
Mi volete bene lo stesso, vero?


Io ve lo dico: questa cosa dei dorama mi sta prendendo un po' la mano. Ho abbandonato persino le serie tv! *shame on me*
Giuro che cercherò di darmi una regolata e di riprendere anche anime e serie tv, anche per portarvi delle recensioni un po' più variegate.
Il dorama di cui vi parlo oggi credevo fosse una cavolata totale e invece si è rivelato piuttosto carino, non il plus ultra, ma comunque simpatico.

Kindaichi Shonen no Jikenbo N

Kindaichi Hajime è uno studente delle superiori un po' svogliato e pigro che nasconde, dietro a questo atteggiamento, una grande intelligenza.
Le sue ottime capacità deduttive lo porteranno ad essere spesso coinvolto in diversi casi da risolvere, aiutando la polizia e seguendo così le orme del nonno, che era un famosissimo detective.
Nella risoluzione dei casi viene aiutato dall'amica d'infanzia Miyuki Nanase, per la quale prova dei sentimenti che sembrano andare oltre l'amicizia, dall'amico e compagno di scuola Ryuji Saki e dal capo del Mystery Club, Makoto Makabe.

La quarta serie è intitolata Kindaichi shōnen no jikenbo N (neo) (金田一少年の事件簿N (neo)) è stata trasmessa dal 19 luglio al 20 settembre 2014 ed è composta di 10 episodi: tutti di 46 minuti l'uno, tranne il primo, che dura 94 minuti.
Il cast mantiene tre dei quattro attori principali dei due special precedenti,e ne entrano a far parte diversi altri di nuovi.
Lo staff di produzione è lo stesso dello special Gokumon juku satsujin jiken, con in più il produttore Tetsuhiro Ogino e il regista Shunsuke Kariyama.
La sigla finale è Week Ender (ウィークエンダー Wīku Endā), interpretata dagli Hey! Say! Jump come quella dello special precedente.

Ripeto, come sempre, che i dorama li guardo in lingua originale con i sottotitoli in inglese e che il mio inglese non è ancora a livelli tali da permettermi una comprensione al 100%.
Faccio del mio meglio per essere chiara anche nei minimi dettagli ma, purtroppo, capita spesso che mi sfugga qualcosa, quindi portate pazienza.

Vi anticipo anche che, relativo a Kindaichi Shonen no Jikenbo, ho visto anche uno degli speciale e che, brevemente, vi parlerò anche di quello senza dedicargli una recensione completa perché non avrebbe senso.


Se mi chiedeste di descrivere questo dorama con una frase soltanto vi direi questo: Kindaichi Shonen no Jikenbo N è la versione un po' stupidotta di Detective Conan.
Badate bene che non lo sto dicendo in senso negativo, perché questo dorama, si è rivelato essere davvero molto carino.
Ma andiamo con ordine!

Come vedete, la trama che vi ho scritto qui sopra, non è particolarmente dettagliata, questo perché ogni episodio ha il suo caso specifico da risolvere e, ad esclusione dei personaggi, non c'è mai un collegamento tra le puntate. E nemmeno lo speciale è collegato alla serie se non per il cast, ovviamente. Per questa volta, quindi, non entrerò nel dettaglio delle varie storie.

Per quanto riguarda i personaggi, ho trovato la caratterizzazione generale tutto sommato ben fatta.
Ho avuto un po' di difficoltà di comprensione per quanto riguarda i background dei personaggi e alcuni dettagli dei rispettivi caratteri, perché ho scoperto solo dopo che esistevano delle serie precedenti (con attori diversi), girate anche parecchi anni prima.
Credo che lì ci siano tutte le spiegazioni di cui avrei bisogno ma, sinceramente, non sento la necessità di vederle, per lo meno non al momento.
Il personaggio di Hajime Kindaichi mi ha subito fatto simpatia, con quel suo modo di fare svogliato e da scansafatiche ma comunque in grado di risolvere anche i casi più difficili, dimostrando un'intelligenza e una capacità deduttiva che non ci si aspetta. Kindaichi è sicuramente un buon protagonista, perché incarna molte delle caratteristiche del personaggio positivo e ha quel pizzico di comicità che non guasta.
Anche gli altri componenti del Mystery Club mi sono piaciuti. Sono dei personaggi secondari, è vero, ma hanno comunque un ruolo molto importante nella vicenda e nelle indagini. Tra tutti il mio preferito è Ryuji Saki, perché l'ho visto un po' come l'aiutante di Hajime, quello che spesso gli da lo spunto necessario alla risoluzione del caso e che lo supporta durante le indagini.

Parlando degli attori, Yamada Ryosuke, che interpreta Kindaichi, già lo conoscevo e già ve ne ho parlato nella recensione del Live Action di Fullmetal Alchemist e del dorama Cain & Abel, quindi non mi soffermerò più di tanto.
In Kindaichi Shonen no Jikenbo N, Yamada è più giovane rispetto alle pellicole che vi nomino qui sopra, ma la sua è comunque una buona interpretazione; l'ho trovato piuttosto adatto sia alle parti più serie che a quelle comiche, anche grazie alla sua discreta espressività.
Altro attore che conoscevo, anche se in maniera diversa, è Arioka Daiki, che interpreta Ryuji Saki, perché, come Yamada, è uno dei componenti degli Hey! Say! JUMP e io, di recente, mi sono fatta una cultura su questo gruppo, quindi l'ho subito riconosciuto.
Nemmeno lui mi è dispiaciuto, però mi riservo di guardare qualche altro dorama dove compare primi di dire se mi piace anche come attore o no.

Per quanto riguarda il film (o episodio speciale) Gokumon juku satsujin jiken, non c'è molto in più da dire. Si tratta di un episodio slegato dal dorama, più lungo e, presumibilmente da guardare prima (e non dopo come ho fatto io). La trama di base è un po' più complessa perché, oltre alla classica indagine, Kindaichi si trova per la prima volta faccia faccia con quello che si potrebbe definire il suo nemico principale, Yoichi Takatoo: un personaggio decisamente interessante di cui mi è dispiaciuto non sapere qualcosina di più.

Insomma, un dorama piuttosto carino, da vedere  se si è appassionati di gialli e polizieschi, o di Detective Conan, se preferite restare nell'ambito giapponese.
Non aspettatevi chissà che cosa, perché, per quanto sia un giallo, ha pur sempre uno sfondo comico che smorza molto i toni, però vedrete che non ne resterete delusi. 
Io non l'ho trovato uno dei dorama migliori visti finora, ma comunque mi è piaciuto!

Il mio voto è:
🌟🌟🌟 e mezzo
3,5/5



Alla prossima!

Silvia

Nessun commento:

Posta un commento